Chi siamo

L’ASSOCIAZIONE | LE ATTIVITA’ | 30 ANNI DI STORIA | COLLABORA CON NOI

L’ASSOCIAZIONE

COSTITUZIONE E SCOPO

Costituito nel 1975 da un gruppo di ricercatori italiani operanti in campo chimico, biomedico e igienistico-ambientale, il Gruppo Scientifico Italiano Studi e Ricerche, Associazione senza fini di lucro, si propone di promuovere la diffusione della cultura scientifica e tecnica e di favorire l’incontro, in sede di Convegni, Giornate di Studio e Seminari, tra mondo universitario, industrie, Pubbliche Amministrazioni (visualizza l’Atto Costitutivo e lo Statuto).

Il confronto verte su tematiche attuali ed emergenti nelle aree chimica, biomedica, farmaceutica, e igienico-ambientale: l’intenzione è di offrire ai partecipanti una esauriente presentazione dello stato dell’arte dei diversi argomenti e soprattutto una serie di soluzioni concrete a problemi reali.

Importanti riconoscimenti alle iniziative derivano dell’ottenimento di Patrocinio da parte del Ministero della Sanità, del Ministero dell’Ambiente, dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’I.S.P.E.S.L., dell’ANPA, del C.N.R., di Federambiente, di Federgasacqua, della Regione Lombardia, della Provincia di Milano, del Comune di Milano.

Presidente:

Alberto Frigerio conduce con passione e serissimo impegno l’attività di GSISR da oltre 40 anni.

Profilo LinkedIn Alberto Frigerio

Coordinamento scientifico:

Lubna Ammoune (Farmacista, Università degli Studi di Milano)

LE ATTIVITA’

IL DIBATTITO SCIENTIFICO

L’attività di ricerca e studio è finalizzata all’individuazione di temi di ampio interesse per la comunità scientifica e per gli operatori: suggerimenti e informazioni emergono soprattutto durante gli incontri tra i Soci, dalla lettura della stampa specializzata, da indicazione di persone che, mantenendo con l’Associazione un rapporto di affinità, la prediligono quale punto di riferimento per la segnalazione di problematiche contingenti.

Preminenza viene accordata alla rilevanza scientifica delle proposte, da cui deriva una grande apertura, che va al di là dei differenti ambiti di appartenenza culturale e ideologica.

RICERCA QUADRI E DIRIGENTI

I Convegni e le Giornate di Studio sono occasioni per proporre e trovare opportunità lavorative, spesso con elevata qualificazione professionale. Quale organizzatore di tali iniziative, il Gruppo Scientifico Italiano Studi e Ricerche è in grado di presentarsi, tramite la sua Divisione Quadri e Dirigenti, come punto di incontro tra domanda e offerta di professionalità particolari.

LA CONTINUITA’

L’impegno profuso nell’organizzazione di tali iniziative culturali e il generale riscontro positivo costituiscono stimolo per ripetuti approfondimenti su temi di grande rilevanza applicativa, quali l’introduzione del farmaco generico, l’Autorizzazione per l’Immissione in Commercio del farmaco, il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti, la qualità delle acque. La presenza, nell’ambito dei Convegni e delle Giornate di Studio, di esponenti delle Autorità di riferimento rappresenta, inoltre, occasione per una accurata analisi della situazione attuale e per un aggiornamento sugli orientamenti.

IL FUTURO

E’ intenzione del Gruppo Scientifico Italiano Studi e Ricerche proseguire l’azione di trait d’union tra il mondo della ricerca e quello della produzione e dei servizi, sviluppando i canali di informazione e di scambio e mettendo a disposizione l’esperienza e le conoscenze acquisite per una crescente scientificità nella trattazione delle questioni chimico-farmaceutiche e ambientali.

30 ANNI DI STORIA

Il 2007 è un anno importante per Gruppo Scientifico Italiano Studi e Ricerche (GSISR) che celebra il suo trentesimo anniversario.

GSISR desidera ringraziare vivamente tutti Coloro che hanno contribuito, contribuiscono e contribuiranno alla continuità dell’associazione:

Enti Istituzionali di riferimento

per la sempre accurata analisi della situazione normativa e per la concessione di importanti Patrocini:

  • Agenzia delle Dogane,
  • Agenzia Nazionale del Farmaco (AIFA),
  • Agenzia per la Protezione dell’Ambiente e i Servizi Tecnici (APAT),
  • Agenzie Regionali Protezione dell’Ambiente (ARPA),
  • Aziende Ospedaliere,
  • Aziende Sanitarie Locali,
  • Centri di Ricerca Internazionali e Nazionali,
  • Comuni,
  • Confindustria e le Associazioni di categoria,
  • Consiglio Nazionale delle Ricerche (C.N.R.),
  • Ente per le Nuove Tecnologie, l’Energia e l’Ambiente (ENEA),
  • European Agency for the Evaluation of Medicinal Products (EMEA),
  • European Environment Agency (EEA),
  • European Food Safety Authority (EFSA),
  • Federambiente,
  • Fondazione CENSIS,
  • Centro Studi Investimenti SocialiFood and Drug Administration (FDA),
  • Istituto Superiore di Sanità (I.S.S.),
  • Istituto Superiore Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro (I.S.P.E.S.L.),
  • Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare,
  • Ministero della Salute,
  • Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali,
  • Ministero dello Sviluppo Economico (già Ministero delle Attività Produttive),
  • Ministero dell’Università e Ricerca (già MIUR),
  • Province,
  • Regioni,
  • Università Internazionali e Nazionali,
  • World Health Organization (WHO/OMS)

Chairman e Presidenti di Sessione che, nonostante il non facile compito di “rimanere nei tempi”, vivacizzano i momenti di discussione con interessanti spunti di riflessione e confronto;

Relatori che, grazie alla Loro indubbia preparazione tecnico-scientifica, alla Loro indubbia esperienza e capacità didattica, offrono ai partecipanti un’esauriente presentazione dello stato dell’arte dei diversi argomenti e soprattutto una serie di soluzioni concrete a problemi reali;

Partecipanti per l’interesse dimostrato ai temi trattati;

Sponsor che, grazie al Loro prezioso contributo, collaborano nell’organizzazione dell’evento, non interferendo in alcun modo con la rigorosità scientifica del programma;

Stampa e Giornalisti per la diffusione e per il risalto delle iniziative;

Associazioni dei Consumatori che, portando l’attenzione sull’“ultimo gradino” della filiera commerciale, ossia il consumatore, mettono in luce problematiche spesso trascurate;

Coordinatrici scientifiche che, succedendosi nel corso degli anni, seppur con doti umane e scientifiche differenti, lavorano con puntualità e precisione in tutte le fasi di ideazione, promozione e realizzazione delle Giornate di Studio;

Collaboratori che risultano fondamentali per la buona riuscita dell’evento

COLLABORA CON NOI

Gruppo Scientifico Italiano Studi e Ricerche offre a neolaureati/e in discipline scientifiche (Sc. Biologiche, Sc. Naturali, Sc. Ambientali, Sc. Alimentari, Farmacia, CTF, ecc.) la possibilità di svolgere uno stage della durata di 2-3 mesi per ideazione, promozione e realizzazione di Giornate di Studio.

Si richiede dinamismo e disponibilità a tempo pieno.

Se interessati inviare il proprio curriculum vitae.