05/10/2006 – Giornata di Studio – REGISTRATION, EVALUATION and AUTHORISATION of CHEMICALS (REACh)

REGISTRATION, EVALUATION and AUTHORISATION of CHEMICALS (REACh)

giovedì 5 ottobre 2006

Istituto MIlanese Martinitt, Milano

 
 

Arriva il sistema REACh!
Proposta dal Parlamento Europeo, questa procedura cambierà completamente i metodi di valutazione,
registrazione e controllo delle sostanze chimiche e diventerà legge in ognuno degli Stati membri nel 2007.
Uno degli scopi di questa normativa è l’identificazione delle sostanze pericolose per la sicurezza sanitaria e
ambientale e l’assicurazione che queste “sostanze estremamente problematiche” vengano gradualmente eliminate e sostituite con alternative adeguate e più sicure. Il sistema REACh si prefigge, poi, di accrescere la competitività dell’industria chimica europea incoraggiando, inoltre, una ricerca innovativa in ambito chimico.
La sua attuazione, tuttavia, suscita perplessità circa l’impatto sull’industria degli Stati membri,
in particolare sulle PMI. Un’ulteriore preoccupazione deriva dal notevole aumento di costi connessi
alle procedure burocratiche, all’allestimento di test di valutazione e all’instaurazione di metodi di monitoraggio
dei rischi che si riflette, in ultima analisi, sull’aumento dei costi di produzione.
La Giornata odierna, grazie alla presenza di illustri Autorità Istituzionali di riferimento,
è dunque una preziosa occasione per confrontarsi su questa tematica secondo diversi punti di vista.
Ci si propone, quindi, di analizzare il quadro normativo di riferimento, di valutare l’impatto economico e burocratico,
di conoscere gli aspetti legati alle novità in materia di ricerca scientifica nel settore in questione,
per fornire spunti di riflessione e confronto e soluzioni concrete a problemi reali.

Sede della Giornata di Studio:
Istituto Milanese Martinitt
Via Pitteri 56 (tangenziale Est – uscita Rubattino)
Autobus 54 o 75 da Lambrate (MM2)

Come raggiungere l’Istituto Milanese Martinitt

Hotel convenzionati

Programma

9.00-9.30 REGISTRAZIONE

9.30-9.45 APERTURA DEI LAVORI
Prof. ALBERTO FRIGERIO, GSISR, Milano

Presiedono: Dott. ROBERTO BINETTI, Direttore, Reparto Sostanze e preparati pericolosi, Dip. Ambiente e connessa prevenzione primaria, ISS, Roma;
Ing. FRANCO DE GIGLIO, Direzione Generale per lo Sviluppo Produttivo e la Competitività, Ministero dello Sviluppo Economico, Roma

9.45-10.45 Presentazione della normativa REACh.
Il sistema REACh e la competitività delle imprese: operatività del sistema, salvaguardia della competitività, tutela della confidenzialità dei dati, impegno dell’Autorità pubblica per la semplificazione dell’applicazione del REACh da parte delle imprese

Ing. FRANCO DE GIGLIO, Direzione Generale per lo Sviluppo Produttivo e la Competitività, Ministero dello Sviluppo Economico, Roma

10.45-11.00 DISCUSSIONE
11.00-11.15 COFFEE BREAK

11.15-12.15 Aspetti qualificanti del REACh per una migliore tutela dell’uomo e dell’ambiente
Dott. ROBERTO BINETTI, Direttore, Reparto Sostanze e preparati pericolosi, Dipartimento Ambiente e connessa prevenzione primaria, ISS, Roma

12.15-12.30 DISCUSSIONE

12.30-13.00 Implicazioni del REACh sulle aziende manifatturiere e iniziative dell’Unione Industriale di Torino a sostegno delle imprese
Dott. MAURO SABETTA, Unione Industriali, Torino

13.00-13.15 DISCUSSIONE
13.15-14.15 PRANZO A BUFFET

Presiedono: Dott. PIETRO PISTOLESE, Direzione Generale della prevenzione sanitaria, Ministero della Salute, Roma;
Dott. CARLO ZAGHI, Dirigente, Divisione VII, Direzione Generale per la Salvaguardia Ambientale, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, Roma

14.15-16.45 TAVOLA ROTONDA: IMPLICAZIONI PRATICHE E ANALISI DEGLI ASPETTI IN SOSPESO DEL REACh
Prevenzione dell’inquinamento e informazione pubblica nel settore chimico
Dott. EDOARDO CROCI, Vicedirettore Istituto di Economia e Politica dell’Energia e dell’Ambiente (IEFE), Università Bocconi, Milano;
Dott. GIULIO SESANA, Settore Attività Industriali, Controlli e Coordinamento Laboratori, ARPA Lombardia, Milano;
Attività di vigilanza previste nel REACh
Dott. PIETRO PISTOLESE, Direzione Generale della prevenzione sanitaria, Ministero della Salute, Roma;
Valutazione e autorizzazione delle sostanze “problematiche”per la tutela dell’ambiente e della salute umana
Dott. CARLO ZAGHI, Dirigente, Divisione VII, Direzione Generale per la Salvaguardia Ambientale, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, Roma;
Dott. TOMMASO MUNARI, Consiglio Nazionale dei Chimici, Genova

16.45-17.00 DISCUSSIONE E CONCLUSIONI