27/01/2003 – Giornata di Studio – SITI CONTAMINATI

SITI CONTAMINATI
 Dalla teoria alla realizzazione pratica degli interventi di bonifica

lunedì 27 gennaio 2003

Istituto Milanese Martinitt – Milano, Via Pitteri, 56

 

In collaborazione con

Università degli Studi – Brescia

CNR – ISE
Istituto per lo Studio degli Ecosistemi, sez. di Chimica del Suolo, Pisa

Direzione Generale Sanità – Regione Lombardia, Milano


La giornata è costituita da un’ampia parte riguardante gli aspetti innovativi nelle procedure di bonifica, in cui, fra i temi proposti, ci saranno i criteri di applicabilità dell’attenuazione naturale come sistema di risanamento e i test di trattabilità di desorbimento termico. Altri temi saranno gli elementi innovativi dell’analisi di rischio dei siti contaminati e il ruolo dei microorganismi del suolo nella speciazione del Selenio. La mattinata si conclude con l’esposizione delle tecniche molecolari per la tracciabilità dei ceppi microbici in suoli contaminati e l’impiego delle piante per la decontaminazione dei suoli. Il pomeriggio si apre analizzando due casi: l’esperienza del sito di Brindisi sulla phytoremediation e un intervento di SVE con trattamento aria con combustibile catalitico. In ultimo viene discusso il ruolo delle ARPA nelle operazioni di bonifica: intervengono rappresentanti delle ARPA delle sezioni di Pisa, sezione del Piemonte e sezione del Veneto.

PROGRAMMA

9.00 – 9.20 REGISTRAZIONE

9.20 – 9.30 APERTURA DEI LAVORI
Prof. ALBERTO FRIGERIO, Università degli Studi, Brescia; Presidente GSISR, Milano

Presiede: Prof. LUCA BONOMO, D.I.I.A.R., Politecnico, Milano

ASPETTI INNOVATIVI NELLE PROCEDURE DI BONIFICA

9.30 – 9.55 Criteri per l’applicabilità dell’attenuazione naturale come sistema di risanamento
Dott.ssa ELENA SEZENNA, Prof. LUCA BONOMO, D.I.I.A.R. Politecnico, Milano

9.55 – 10.20 Test di trattabilità di desorbimento termico su terreni da un MGP site
Ing. FRANCESCA RENOLDI, Prof. LUCA LIETTI, Prof. LUCA BONOMO, D.I.I.A.R., Politecnico, Milano


10.20 – 10.45 Elementi innovativi dell’analisi di rischio dei siti contaminati
Dott.ssa FRANCESCA QUERCIA, ANPA, Roma

10.45 – 11.05 Nuove linee guida UNICHIM sui suoli e falde contaminate
Prof. LUCIANO CAVALLI, UNICHIM, Milano

11.05 – 11.20 DISCUSSIONE

11.20 – 11.35 COFFEE BREAK

11.35 – 12.00 Ruolo dei microrganismi del suolo nella speciazione del selenio: Ipotesi di sfruttamento per interventi di bonifica
Dott.ssa SILVIA LAMPIS, Dr. MARCO PAGANELLA, Dott.ssa SIMONA DI GREGORIO, Prof. GIOVANNI VALLINI, Dip. Scientifico e Tecnologico, Univ. degli Studi di Verona

12.00 – 12.25 Tecniche molecolari per la tracciabilità dei ceppi microbici degradatori di IPA in suoli contaminati
Dott.ssa CHIARA ZOCCA, Dott.ssa SIMONA DI GREGORIO, Prof.. GIOVANNI VALLINI, Dip. Scientifico e Tecnologico, Univ. di Verona

12.25 – 12.50 Phytoremediation: impiego delle piante per la decontaminazione dei suoli
Dott.ssa MERI BARBAFIERI, ISE – CNR, Pisa

12.50 – 13.05 DISCUSSIONE

13.05 – 13.20 PRESENTAZIONE E DISCUSSIONE POSTER

13.20 – 14.20 PRANZO A BUFFET

Presiede: Dr. GIANNANTONIO PETRUZZELLI, ISE – CNR, Pisa

CASI DI STUDIO

14.20 – 14.45 Applicazioni della Pytoremediation on site: l’esperienza del sito di Brindisi
Dr. CLAUDIO MARIOTTI, Acquater San Lorenzo in Campo, Pesaro

14.45- 15.10 Intervento di SVE con trattamento aria con combustore catalitico
Dr. MARCO MOCCHETTI, Dr. DOMENICO SANTI, Dr. ALBERTO MILANI, SET srl, Settimo Milanese, Milano

15.10 – 15.35 DISCUSSIONE

LE ARPA NELLE OPERAZIONI DI BONIFICA

15.35 – 16.00 Stoccaggio di prodotti petroliferi in cisterne interrate come fonte di inquinamento da idrocarburi: La situazione della provincia di Pisa
Dott.ssa L. BALOCCHI, Dott.ssa M. L. FRANCHI, Dr. V. GIACONI, Dr. S. SANTI, ARPA Toscana, Pisa

16.00 – 16.25 Il ruolo dell’ARPA nell’applicazione del D.M. 471/99
Dott. RENZO BARBERIS, ARPA Piemonte, Area Ricerca e Studi

16.25 – 16.50 Il ruolo dell’ARPA nella gestione dei siti di interesse nazionale
Dr. PAOLO CAMPACI, ARPA Veneto, Centro Agroambientale

16.50 – 17.05 DISCUSSIONE E CONCLUSIONI