7/05/2002 – Giornata di Studio – IL CER E LA DISCARICA DOPO LE NUOVE DISPOSIZIONI COMUNITARIE IN MATERIA DI GESTIONE DEI RIFIUTI

IL CER E LA DISCARICAÂ
DOPO LE NUOVE DISPOSIZIONI COMUNITARIEÂ
IN MATERIA DI GESTIONE DEI RIFIUTI

Martedì 7 Maggio 2002

Istituto Milanese Martinitt – Milano, Via Pitteri, 56

 
In collaborazione con

Università degli Studi – Brescia

La Giornata di Studio si apre con l’esame del nuovo elenco dei rifiuti (CER), entrato in vigore dal 1° gennaio 2002, che contiene alcune importanti novità sul sistema di classificazione dei rifiuti pericolosi, basato non solo sull’ origine ma anche sul contenuto delle sostanze pericolose.
In tale sessione vengono analizzati gli aspetti normativi e tecnici relativi ai principi di base e alle difficoltà applicative del nuovo CER, per poi proseguire con una tavola rotonda che affronta il delicato tema del problema analitico nella classificazione dei rifiuti.
La seconda parte della Giornata è incentrata sul significato e utilizzo delle discariche alla luce della Direttiva Comunitaria 1999/31/CE. Dopo aver esaminato il ruolo della discarica nella futura politica ambientale dei rifiuti, vengono considerati gli aspetti economici relativi al sistema di smaltimento finale.
La Giornata prosegue con l’analisi delle problematiche sia ambientali sia sanitarie connesse con le discariche e si conclude con la valutazione delle attuali tecnologie adottate, e dei limiti di queste, per migliorare le performances ambientali.

PROGRAMMA

9.00 – 9.20 – REGISTRAZIONE

9.20 – 9.30 – APERTURA DEI LAVORI
Prof. ALBERTO FRIGERIO, Università degli Studi, Brescia; Presidente GSISR, Milano

IL CATALOGO EUROPEO DEI RIFIUTI: ASPETTI NORMATIVI E TECNICI

Presiede: Dott.ssa ELEONORA BECCALONI, Istituto Superiore di Sanità, Roma
Prof. SERGIO FACCHETTI, Facoltà di Farmacia, Università degli Studi, Milano

9.30 – 10.20 La nuova codifica e classificazione dei rifiuti: principi di base e difficoltà applicative
Dr. PAOLO PIPERE, Camera di Commercio, Servizio Ambiente, Milano

10.20 -10.40 QAPP (Quality Assurance Project Plan) e protocolli QA/QC per la quantificazione di composti pericolosi nei rifiuti
Dr. PAOLO ROSSI ODELLO, Direttore Tecnico, THEOLAB, Volpiano

10.40 – 11.00 – DISCUSSIONE

11.00 – 11.15 – COFFEE BREAK

11.15 – 13.30 TAVOLA ROTONDA

Il problema analitico nella classificazione dei rifiuti pericolosi

Prof. MARCO BALDI, Dip.to Chimica Generale, Università degli Studi, Pavia
Dr. PAOLO BROGLIO, Ecologia Applicata, Milano
Dott.ssa PAOLA BUTELLI, Laboratorio di Ingegneria Sanitaria Ambientale, Politecnico, Milano
Dr. GIOVANNI CICERI, CESI, Centro Elettronico Sperimentale Italiano, Milano
Dr. ALFREDO DONATI, Laboratorio Analisi Selsilab, Bologna
Dr. HEIRICH LANGENKAMP, Ispra, Varese
Dr. ONOFRIO LARICCHIUTA, Libero Professionista, Salerno
Prof. LUIGINO MAGGI, Dip.to Chimica Generale, Università degli Studi, Pavia
Ing. STEFANO SIBILIO, Funzionario Tecnico UNI, Responsabile Commissione Ambiente

Presiede: Dr.ssa TIZIANA FORTE, Reparto Igiene Suolo, Istituto Superiore di Sanità, Roma

IL RUOLO DELLA DISCARICA NELLA POLITICA AMBIENTALE DI PRODOTTO E DI PROCESSO

14.30 – 14.55 Prospettive della discarica nella futura politica ambientale dei rifiutiÂ
alla luce della Direttiva 1999/31/CE

Ing. GUSTAVO LODIGIANI, Settore Ambiente, Provincia di Pavia

14.55 – 15.20 Strumenti di economia ambientale: dalla tariffa al prezzo “end of pipe”
Ing. ANDREA CIRELLI, Autorità per la Vigilanza dei Servizi Idrici e di Gestione dei Rifiuti Urbani, Regione Emilia Romagna

15.20 – 15.40 – DISCUSSIONE

EVOLUZIONE DELLE INDAGINI PRELIMINARI E DEI CRITERI DI PROGETTAZIONE DELLE DISCARICHE DAL D. Lgs 22/97 AD OGGI

15.40 – 16.05 Gestione delle discariche: rischi ambientali e problematiche sanitarie
Dr.ssa TIZIANA FORTE, Reparto Igiene Suolo, Istituto Superiore di Sanità, Roma

16.05 – 16.30 Gli strumenti per migliorare le performances ambientali
Dr. GIAN PAOLO DROLI, Studio Idrogeologico, Geoeco, Udine

16.30 – 17.00 – DISCUSSIONE E CONCLUSIONI