IMPATTO ODORIGENO: LO STATO DELL’ARTE IN ITALIA
Aspetti tecnici e possibili sviluppi normativi

Giovedì 5 maggio 2011

Sede congressuale Doria Grand Hotel, via Andrea Doria 22, Milano

SCARICA IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

SCARICA LA SCHEDA D’ISCRIZIONE 

Le emissioni in atmosfera di sostanze odorigene dovute ad attività antropiche quali la presenza di industrie, impianti di trattamento dei rifiuti e reflui possono limitare e condizionare fortemente l’utilizzo del territorio rappresentando un problema di grande attualità dovuto alla sempre più crescente attenzione  e sensibilità del pubblico nei confronti degli odori.

Diventa quindi fondamentale associare alle emissioni odorigene dei limiti che possano caratterizzare l’impatto odorigeno e regolamentare l’autorizzazione delle emissioni osmogene in atmosfera così da poter combinare l’esistenza di attività che danno luogo ad emissioni di odori con il territorio circostante.

A tale fine la Regione Lombardia ha predisposto nel Dicembre 2009 il documento “Linee guida per la caratterizzazione  e l’autorizzazione delle emissioni gassose in atmosfera delle attività ad impatto odorigeno”, utilizzato anche in altre regioni italiane per sopperire alla mancanza di una direttiva nazionale atta a normare questo fenomeno.

La giornata di Studio, che vedrà esponenti di spicco di diversi Enti, ha lo scopo di affrontare gli aspetti legati all’inquinamento olfattivo a livello nazionale sia dal punto di vista tecnico-scientifico sia dal punto di vista legislativo con il contributo di alcune esperienze applicative e operative da parte di Enti e ed aziende delle differenti regioni italiane  al fine di avere un confronto tra realtà distinte anche in vista di possibili sviluppi normativi.

Ampio spazio verrà dedicato alla discussione.

SCARICA IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA