10/11/2005 – Giornata di Studio – FARMACOVIGILANZA: Quadro dei ruoli, esperienze e aggiornamenti

FARMACOVIGILANZA
Quadro dei ruoli, esperienze e aggiornamenti

giovedì 10 novembre 2005

Istituto Milanese Martinitt – Milano, Via Pitteri, 56

ECM – Educazione Continua in Medicina
Ministero della Salute

EVENTO N. 7175-216065 – Professione “Medico Chirurgo” – Assegnati 4 crediti formativi
EVENTO N. 7175-216066 –
Professione “Farmacista” – Assegnati 4 crediti formativi

I lavori sono comunque aperti anche a partecipanti esclusi dall’obbligo dei crediti

 
 

La farmacovigilanza si basa sulla raccolta di un insieme di segnalazioni spontanee effettuate da parte degli operatori sanitari, nell’intento di far conoscere gli eventuali effetti indesiderati dei farmaci in commercio e prevenirne le conseguenze per i pazienti.
Essa svolge un ruolo essenziale a tutela non solo dei cittadini, ma anche delle aziende alle quali consente di far conoscere gli effetti di un medicinale su un campione di pazienti molto più ampio di quello utilizzato in fase di sperimentazione.

La farmacovigilanza ha quindi quattro obbiettivi principali:
- riconoscere, il più rapidamente possibile, nuove Reazioni Avverse da Farmaci (ADRs),
- migliorare ed allargare le informazioni su ADRs sospette o già note,
- valutare i vantaggi di un farmaco su altri o su altri tipi di terapia,
- comunicare l’informazione in modo da migliorare la pratica terapeutica.
(Edwards IR. Who cares about pharmacovigilance? Eur J Clin Pharmacol, 53: 83-88, 1997)

Scopo del Seminario odierno è quindi quello di fare il punto della situazione in materia farmacovigilanza, approfondendo tematiche di vivo interesse, fornendo spunti di riflessione e confronto, definendone il quadro dei ruoli dei diversi utenti coinvolti, dai medici prescrittori, agli operatori delle ASL, delle Aziende Ospedaliere e IRCCS, delle Regioni e delle industrie farmaceutiche.

Sede del Seminario:
Istituto Milanese Martinitt
Via Pitteri 56 (tangenziale Est – uscita Rubattino)
Autobus 54 o 75 da Lambrate (MM2)

PROGRAMMA

9.00-9.20 REGISTRAZIONE

9.20-9.30 APERTURA DEI LAVORI
Prof. ALBERTO FRIGERIO, GSISR, Milano

Presiedono: Prof. GIAMPAOLO VELO, Ord. Farmacologia, Università degli Studi, Verona; Dir. Centro Farmacovigilanza Regione Veneto e WHO Reference Centre for Education and Communication in International Drug Monitoring

9.30-10.00 Farmacovigilanza e uso razionale dei farmaci
Prof. GIAMPAOLO VELO, Ord. Farmacologia, Università degli Studi, Verona; Dir. Centro Farmacovigilanza Regione Veneto e WHO Reference Centre for Education and Communication in International Drug Monitoring

10.00-10.30 La normativa italiana e la rete Nazionale di Farmacovigilanza
Dott.ssa LAURA SOTTOSANTI, Uff. VI-Farmacovigilanza, Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), Roma

10.30-11.00 Ruolo e compiti dell’AIFA
Dott. NUNZIO GUIDO MANGANO, Ufficio VI – Farmacovigilanza, Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), Roma

11.00-11.15 DISCUSSIONE
11.15–11.30 COFFEE BREAK

11.30-12.00 Ruolo e compiti dei centri regionali per monitorare la sicurezza dei medicinali
Prof. GIAMPAOLO VELO, Ord. Farmacologia, Università degli Studi, Verona; Dir. Centro Farmacovigilanza Regione Veneto e WHO Reference Centre for Education and Communication in International Drug Monitoring;
Dott. MAURO VENEGONI, AO Fatebenefratelli, Milano; Responsabile Scientifico del Centro Regionale di Farmacovigilanza della Lombardia

12.00-12.30 Ruolo e compiti dei Responsabili della farmacovigilanza nell’ambito di ASL, Aziende Ospedaliere, I.R.C.C.S. e Policlinici Universitari
Dott.ssa RITA SALOTTI, Coordinatore Area Nazionale di Farmacovigilanza e Vigilanza Dispositivi Medici, Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (SIFO), Roma

12.30-13.00 Ruolo e compiti del Responsabile della farmacovigilanza nell’industria farmaceutica
Dott.ssa SIMONA GATTI, Resp. Farmacovigilanza, Schering, Segrate (MI)

13.00–13.15 DISCUSSIONE
13.15–14.15 PRANZO A BUFFET

Presiede: Dott.ssa LUISA VALVO, Dipartimento del Farmaco, ISS, Roma

14.15-14.45 Ruolo e compiti del medico di famiglia
Dott. FIORENZO CORTI, Federazione Italiana Medici di Famiglia (FIMMG), Roma

14.45-15.15 Esperienza 2002/2004 di una Rete della medicina generale: analisi delle problematiche e consigli
Dott. SAFFI ETTORE GIUSTINI, Commissione Terapeutica Regione Toscana; Coordinatore Nazionale Rete SIMG x FV

15.15-15.30 DISCUSSIONE

15.30-16.00 Fitovigilanza e sorveglianza delle reazioni avverse da erbe medicinali
Prof. ACHILLE CAPUTI, Direttore, Dip. Clinico Sperimentale di Medicina e Farmacologia, Università degli Studi, Messina

16.00-16.30 La ricerca dei segnali in farmacovigilanza
Dott.ssa ANITA CONFORTI, Dott. UGO MORETTI, Unità Operativa di Farmacologia Medica, Università degli Studi, Verona

16.30-16.45 DISCUSSIONE E CONCLUSIONE

16.45-17.15 ECM: QUESTIONARIO DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO