28/11/2001 – Giornata di Studio – FARMACOVIGILANZA: Rilevanza e attuazione nel settore biomedico – farmaceutico

Giornata di Studio

 FARMACOVIGILANZA
Rilevanza e attuazione nel settore biomedico – farmaceutico

mercoledì 28 novembre 2001

Milano, C.N.R. Via Ampère, 56

In collaborazione con

Università degli Studi – Brescia

 
Alla luce dei recenti episodi, la Giornata di Studio affronta il delicato tema della farmacovigilanza, la valutazione cioé del rischio di effetti indesiderati potenzialmente associati al trattamento farmacologico.
L’incontro si apre con una panoramica sulle normative in materia di farmacovigilanza e il loro recepimento in Italia, si prende poi in esame la raccolta e la valutazione delle schede di segnalazione provenienti dalle ASL e dalle Aziende Ospedaliere. Si valutano le funzioni e l’attività di un Centro di farmacovigilanza e l’importanza della farmacovigilanza in pediatria.
Ampio spazio viene dedicato al ruolo del farmacologo clinico, del medico e del farmacista nella valutazione delle reazioni avverse da farmaco (ADR).
La Giornata di Studio si conclude con l’analisi della figura del responsabile della farmacovigilanza nell’industria farmaceutica e con la vaccinosorveglianza.

PROGRAMMA

8.45 – 9.05 – REGISTRAZIONE

9.05 – 9.15 – APERTURA DEI LAVORI
Prof. ALBERTO FRIGERIO, Università degli Studi, Brescia; Presidente GSISR, Milano

INTRODUZIONE AL TEMA

Presiede: Dr. LUCIANO FUCCELLA, Direttore Scientifico, Medicina Domani Pharma, Milano

9.15 – 9.45 Introduzione al tema
Prof. RODOLFO PAOLETTI, Direttore Dip.to di Scienze Farmacologiche, Facoltà di Farmacia, Università degli Studi, Milano

ASPETTI NORMATIVI

9.45 – 10.20 Normative europee in materia di farmacovigilanza
Prof. GIANMARTINO BENZI, Rappresentante Parlamento Europeo, EMEA, Londra; Direttore Istituto di Farmacologia, Università degli Studi, Pavia

10.20 – 10.35 – DISCUSSIONE

10.35 – 11.00 La segnalazione in farmacovigilanza e la sua valutazione
Prof. ACHILLE CAPUTI, Professore Ordinario di Farmacologia, Università degli Studi, Messina

11.00 – 11.15 – COFFEE BREAK

CENTRI DI FARMACOVIGILANZA

11.15 – 11.40 Esperienze, attività e funzioni di un Centro di farmacovigilanza
Prof. GIANPAOLO VELO, Professore Ordinario di Farmacologia, Università degli Studi, Verona; Direttore Servizio Autonomo di Farmacologia Medica, Policlinico Borgo Roma, Verona; Direttore WHO Reference Centre for Education and Communication in International Drug Monitoring

11.40 – 11.55 – DISCUSSIONE

FARMACOVIGILANZA IN PEDIATRIA

11.55 – 12.20 Farmacovigilanza in pediatria
Prof.ssa ADRIANA CECI, Dip.to di Farmacologia e Fisiologia Umana, Università degli Studi, Bari

IL CASO LIPOBAY

12.20 – 12.45 Il caso Lipobay. L’esperienza italiana
Dr. MARCO SCATIGNA, Direttore Medico e Ricerca & Sviluppo, Bayer, Milano

IL RUOLO DEL FARMACISTA, DEL MEDICO E DELL’INDUSTRIA

12.45 – 13.10 Il ruolo del farmacista nella valutazione delle reazioni avverse da farmaco 
Dirigente FEDERFARMA, Roma

13.10 – 13.30 – DISCUSSIONE

IL RUOLO DEL FARMACISTA, DEL MEDICO E DELL’INDUSTRIA

Presiede: Dr. AMBROGIO BOTTONI, Responsabile Farmacovigilanza, Roche, Monza

14.30 – 14.45 Il medico e la farmacovigilanza oggi
Prof. MARCO PERELLI ERCOLINI, Consigliere Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri, Milano; Medico Chirurgo, A.O. San Carlo Borromeo, Milano

14.45 – 15.10 Il ruolo del medico nella valutazione delle reazioni avverse da farmaco
Dr. ETTORE GIUSTINI SAFFI, Responsabile Aree Politiche del Farmaco, SIMG Società Italiana di Medicina Generale

15.10 – 15.30 – DISCUSSIONE

15.30 – 15.55 Il ruolo del farmacologo clinico nella valutazione delle reazioni avverse da farmaco
Dr. ALESSANDRO NOBILI, Responsabile Centro Informazione sui Farmaci nell’Anziano, Istituto Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”, Milano

15.55 – 16.20 La figura del responsabile della farmacovigilanza nell’industria farmaceutica
Dr. AMBROGIO BOTTONI, Responsabile Farmacovigilanza, Roche, Monza

VACCINOSORVEGLIANZA

16.20 – 16.45 La vaccinosorveglianza 
Dr. VICENTE D’AGOSTO, Responsabile Farmacovigilanza, Chiron Vaccines, Siena

16.45 – 17.15 DISCUSSIONE E CONCLUSIONI