21/04/2005 – Giornata di Studio – PRODOTTI SALUTISTICI: Requisiti di qualità e sicurezza e interpretazione del complesso scenario normativo, produttivo e commerciale

Giornata di Studio

PRODOTTI SALUTISTICI
Requisiti di qualità e sicurezza e
interpretazione del complesso scenario normativo, produttivo e commerciale

giovedì 21 aprile 2005

Istituto Milanese Martinitt
Via Riccardo Pitteri 56, Milano

Il settore dei prodotti salutistici è oggi ad un bivio: con l’introduzione delle nuove direttive europee e con la circolare del Ministero della Salute n. 2 del 25 novembre 2004 (Gazzetta Ufficiale n. 302 del 27 dicembre 2004), questo settore rischia di essere depauperato dei prodotti più importanti per cederli al settore farmaceutico.
Il problema è generato dal fatto che le piante destinate a fornire le sostanze attive dei prodotti medicinali vegetali tradizionali sono in larga misura le stesse che attualmente vengono impiegate negli integratori alimentari vegetali. La separazione dei prodotti vegetali nella categoria dei farmaci o in quella degli alimenti non è facile, anche perché possono esistere sostanze vegetali in cui convivono proprietà medicinali e proprietà nutritive. La direttiva 2004/27/CE pone le basi legali utili per risolvere il dissidio tra integratori alimentari vegetali e prodotti medicinali vegetali: un prodotto bivalente deve sottostare alla normativa farmaceutica. L’interpretazione letterale porterebbe una parte importante delle sostanze vegetali oggi impiegate negli integratori alimentari a dover essere regolamentate come sostanze medicinali.
Questo evento potrebbe comportare diversi problemi per le imprese che volessero convertire determinati integratori alimentari in prodotti medicinali vegetali tradizionali: l’assicurazione della qualità dei prodotti medicinali vegetali, che deve essere di grado farmaceutico, richiede alle imprese che non ne hanno l’esperienza un profondo adeguamento culturale oltre a consistenti investimenti in impianti, attrezzature, personale qualificato e organizzazione.
Per altro aspetto è anche necessario che sia tutelato il diritto dei consumatori a poter disporre di prodotti derivati dalle piante medicinali controllati per sicurezza e qualità.
Il futuro del settore dei prodotti vegetali merita quindi di essere l’oggetto di discussione della Giornata di Studio odierna.

 Sede della Giornata di Studio:
Istituto Milanese Martinitt
Via Riccardo Pitteri 56 (tangenziale Est – uscita Rubattino)
Autobus 54 o 75 da Lambrate (MM2)

9.00-9.30 REGISTRAZIONE

9.30-9.40 APERTURA DEI LAVORI
Prof. ALBERTO FRIGERIO, GSISR, Milano

Presiedono: Prof.ssa PAOLA MINGHETTI, Docente di Tecnologia, Socioeconomia e Legislazione Farmaceutiche, Istituto Chimica Farmaceutica e Tossicologica, Università degli Studi, Milano;
Dott. BRUNO SCARPA, Direzione Generale della Sanità Veterinaria e degli Alimenti, Ministero della Salute, Roma

ASPETTI NORMATIVI

9.40-10.10 Relazione introduttiva
Prof.ssa PAOLA MINGHETTI, Docente di Tecnologia, Socioeconomia e Legislazione Farmaceutiche, Istituto Chimica Farmaceutica e Tossicologica, Università degli Studi, Milano

10.10-10.50 Quadro normativo: regolamentazione e nuove Direttive Europee
Dott. BRUNO SCARPA, Direzione Generale della Sanità Veterinaria e degli Alimenti, Ministero della Salute, Roma

10.50-11.10 DISCUSSIONE
11.10–11.30 COFFEE BREAK

QUALITA’ E SICUREZZA

11.30-12.00 Criteri di qualità delle materie prime vegetali
Prof. GIUSEPPE SALVATORE, Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria, Istituto Superiore di Sanità, Roma

12.00-12.30 Integratori alimentari
Dott. BRUNO SCARPA, Direzione Generale della Sanità Veterinaria e degli Alimenti, Ministero della Salute, Roma

12.30-13.00 Farmaci vegetali tradizionali
Prof. LAMBERTO MONTI, Vice Presidente Società Italiana di Fitoterapia, Siena

13.00–13.20 DISCUSSIONE
13.20–14.20 PRANZO A BUFFET

Presiede: Prof. GIUSEPPE SALVATORE, Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria, Istituto Superiore di Sanità, Roma

PRODUZIONE, SCENARIO COMMERCIALE E MERCATO

14.20-14.50 Standard di produzione e commercializzazione: problematiche e responsabilità, controllo e sorveglianza dei prodotti
Dott. ANDREA COSTA, SIIT srl, Trezzano sul Naviglio (MI)

14.50-15.20 Adempimenti per i prodotti importati
Dott. MARIANO MAROTTA, Studio SviMM, Roma

15.20-15.50 Un caso concreto
Prof. UMBERTO CORNELLI, Cornelli Consulting sas, Milano; Neuroscienze and Aging Institute, Loyola University, Chicago

15.50-16.10 DISCUSSIONE E CONCLUSIONE