23 giugno 2011 Milano, SISTRI – tra semplificazione burocratica e complessità tecnologica

23 giugno 2011

Hotel Poliziano Fiera, Milano

SCARICA IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

SCARICA LA SCHEDA D’ISCRIZIONE

Il tema della gestione dei rifiuti ha assunto una rilevanza sempre maggiore in vista non solo della tutela dell’ambiente ma anche della difesa della legalità. Questo vale in particolar modo per i rifiuti pericolosi che sono spesso oggetto di lucrosi traffici da parte delle organizzazioni criminali con conseguenti gravi danni al territorio e pericolo per la salute pubblica.

Per tali motivi il Governo ha deciso di varare il SISTRI, un sistema elettronico che consente la tracciabilità dell’intera filiera dei rifiuti speciali, permettendone un fine controllo in qualsiasi fase, il tutto senza possibilità di occultamento e utilizzando le più avanzate tecnologie.

Si tratta, più nello specifico, di un dispositivo elettronico USB con il quale i trasportatori potranno accedere al sistema ogni volta che partiranno con un carico per trasmettere i dati relativi a quanto trasportano. Alle ditte viene anche consegnata una Black Box che dovrà essere installata su tutti i veicoli che trasportano rifiuti speciali, con la funzione di monitorare il percorso del carico dal produttore al centro di smaltimento. Infine, il sistema comprende apparecchiature di videosorveglianza, installate negli impianti di discarica, di incenerimento e di coincenerimento, allo scopo di controllare l’ingresso e l’uscita degli automezzi. L’insieme di tutti questi dati costituisce il sistema di controllo.

La giornata di studio, che vedrà esponenti di spicco di diversi Enti e di diverse imprese, ha lo scopo di affrontare gli aspetti legati al sistema di tracciabilità dei rifiuti a livello nazionale sia dal punto di vista legislativo sia dal punto di vista tecnico-applicativo con il contributo di alcune esperienze operative.