22/04/2004 – Giornata di Studio – IL DECRETO LEGISLATIVO N. 152/99

IL DECRETO LEGISLATIVO N. 152/99
Interpretazione e attuazione

giovedì 22 aprile 2004

Istituto Milanese Martinitt – Milano, Via Pitteri, 56

 
 

In collaborazione con

Università degli Studi – Brescia

Il D. Lgs 152/99, con le successive modifiche e integrazioni, al fine della elaborazione ed attuazione dei Piani di Tutela di cui all’art. 44 del decreto stesso, attribuisce alle autorità competenti il compito di elaborare programmi di rilevamento dei dati utili a descrivere le caratteristiche di ogni bacino idrografico ed a valutare l’impatto antropico esercitato sul medesimo, nonché i programmi per la conoscenza e la verifica dello stato qualitativo e quantitativo delle acque superficiali e sotterranee all’interno di ciascun bacino idrografico. Mediante i Piani di Tutela devono essere messe in atto misure per raggiungere e mantenere gli obbiettivi di qualità ambientale previsti dal D. Lgs 152/99, quali:
v prevenire e ridurre l’inquinamento e attuare il risanamento dei corpi idrici;
v conseguire il miglioramento dello stato delle acque ed adeguate protezioni di quelle destinate a particolari usi;
v perseguire usi sostenibili e durevoli delle risorse idriche;
v mantenere la capacità naturale di autodepurazione dei corpi idrici e la conservazione della biodiversità.
Scopo della Giornata di Studio è quindi quello di fare il punto della situazione, approfondendo la discussione sulle questioni attuative e sull’evoluzione futura della politica in materia di tutela delle acque e analizzando alcune problematiche relative alle diverse tipologie della “risorsa acqua”.

Sede del Seminario:
Istituto Milanese Martinitt
Via Pitteri 56 (tangenziale Est – uscita Rubattino)
Autobus 54 o 75 da Lambrate (MM2)

Programma:

9.00-9.20 REGISTRAZIONE

9.20-9.30 APERTURA DEI LAVORI
Prof. ALBERTO FRIGERIO, Università degli Studi, Brescia; Presidente GSISR, Milano

Presiede: Dott. CLAUDIO FABIANI, A.P.A.T., Roma

SESSIONE GENERALE

9.30-9.55 L’evoluzione normativa
On. GIANCARLO GALLI, Sindaco del Comune di Mozzate (CO)

9.55-10.40 Il Decreto Legislativo 152/99 e la tutela delle acque in Italia
Dott. CLAUDIO FABIANI, A.P.A.T., Roma

10.40-11.05 Recepimento della Direttiva 2000/60/CE
Prof. VINCENZO RIGANTI, Docente di Normazione e Certificazione, Dipartimento di Chimica Generale, Università degli Studi, Pavia

11.05-11.20 DISCUSSIONE
11.20-11.40 COFFEE BREAK

I PIANI DI TUTELA

11.40-12.05 Il Piano di Tutela delle Acque: strategie regionali
Dott.ssa NADIA CHINAGLIA, D.G Risorse Idriche e Servizi di pubblica utilità, Struttura Usi e Tutela delle acque, Regione Lombardia, Milano

12.05-12.30 Esperienza di pianificazione della tutela delle acque da parte di una Regione
Ing. TIZIANO DRAGHETTI, Dirigente Responsabile Pianificazione della Gestione Sostenibile della Risorsa Idrica, Regione Emilia Romagna, Bologna;
Dott. SALVATORE DE GIORGIO, Direzione Pianificazione delle Risorse Idriche, Regione Piemonte, Torino

12.30-12.45 DISCUSSIONE
12.45-13.45 PRANZO A BUFFET

Presiede: Prof. CARLO COLLIVIGNARELLI, Dipartimento di Ingegneria Civile, Università degli Studi, Brescia

ANALISI DELLE PROBLEMATICHE

13.45-14.15 La classificazione di qualità dei corsi d’acqua secondo il D.Lgs. 152/99: metodi e problematiche
Dott. ADRIANO FAVA, ARPA Emilia Romagna, Reggio Emilia

14.15-14.30 DISCUSSIONE

14.30-15.00 Acque sotterranee
Dott. GIAN PAOLO DROLI, Studio Idrogeologico Geoeco, Udine

15.00-15.15 DISCUSSIONE

15.15-15.45 Acque meteoriche
Prof. GIORGIO BERTANZA, Dipartimento di Ingegneria Civile, Università degli Studi, Brescia;
Prof. CARLO CIAPONI, Dipartimento di Ingegneria Idraulica e Ambientale, Università degli Studi, Pavia

15.45-16.00 DISCUSSIONE

16.00-16.30 Acque marine e ambiente marino costiero
ICRAM, Roma

16.30-16.45 DISCUSSIONE

16.45-17.15 Scarichi (gestione dei controlli, autocontrolli, etc.)
Dott. MARCO MAZZONI, CTM_AIM, A.R.P.A. Toscana, Firenze

17.15-17.30 DISCUSSIONE E CONCLUSIONI