26/03/2003 – Giornata di Studio – AUTORIZZAZIONE AMBIENTALE INTEGRATA (IPPC)

AUTORIZZAZIONE AMBIENTALE INTEGRATA (IPPC)Aspetti normativi e tecnici

mercoledì 26 marzo 2003

Milano, Istituto Milanese Martinitt

 
In collaborazione con

Università degli Studi – Brescia


Scopo della Giornata di Studio è quello di fare il punto sull’Integrated Pollution Prevention & Control (IPPC), tema di grande attualità e importanza a livello sia europeo che nazionale. In particolare verrà fatto un inquadramento generale della normativa cercando di chiarire il ruolo dei diversi enti preposti. Successivamente, dopo aver esposto i principi ispiratori dell’IPPC ed esaminato il ruolo delle regioni ed il Sistema agenziale, verrà illustrato l’inventario Nazionale delle emissioni. Nel pomeriggio, dopo una relazione introduttiva sulle linee guida per i BREFs, ne verranno esaminati alcuni fra quelli attualmente approvati o in fase di approvazione in modo da poter avere il punto di vista delle imprese di alcuni dei settori per i quali sono disponibili i documenti di riferimento a livello europeo.

PROGRAMMA

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO, CULTURALE E DEI RUOLI NELLA ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA IPPC IN ITALIA

9.00 – 9.20 REGISTRAZIONE

9.20 – 9.30 APERTURA DEI LAVORI
Prof. ALBERTO FRIGERIO, Università degli Studi, Brescia; Presidente GSISR, Milano

9.30-9.55 Inquadramento generale della normativa in merito alla autorizzazione integrata
Ing. DONATO DI MATTEO, Ministero dell’Ambiente, Roma

9.55 – 10.10 DISCUSSIONE

10.10 – 10.35 Finalità, Obiettivi e Aspetti Innovativi dell’IPPC
Ing. GIULIO DE LEO, Dott.ssa LUISA PASTORE, Settore Promozione e Sviluppo A.R.P.A. Lombardia, Milano

10.35-11.00 Ruolo delle Regioni
Regione Piemonte, Torino

11.00 – 11.20 DISCUSSIONE

11.20 – 11.35 COFFEE BREAK

11.35 – 12.00 Il Sistema agenziale
Ing. ALFREDO PINI, A.P.A.T., Roma

12.00 – 12.25 L’inventario Nazionale delle emissioni
Dott.ssa ANNA MARIA CARICCHIA, A.P.A.T., Roma

12.25 – 12.50 Metodologia di approccio integrato: IPPC ed EMAS
Dott.ssa CECILIA BRESCIANINI, Dott.ssa MONICA BEGGIATO A.R.P.A., Liguria

12.50-13.05 DISCUSSIONE

13.05-14.00 PRANZO A BUFFET

Presiede: Dott.ssa LAURA MANDUZIO, Unità di Agenzia Responsabile del Progetto IPPC, ENEA,Roma

LA NORMATIVA TECNICA DI RIFERIMENTO ALLA SCALA EUROPEA E ITALIANA

14.00 – 14.25 Il ruolo dei BREFs Comunitari e delle linee guida nazionali nel rilascio dell’AIA
DR. EUGENIO LANZI, A.R.P.A. Emilia Romagna

14.25-14.50 Il meccanismo di scambio di informazioni europeo per l’individuazione delle BAT
Dott.ssa LAURA MANDUZIO, Unità di Agenzia Responsabile del Progetto IPPC, ENEA,Roma

14.50-15.15 Il BREF nel settore cartario
Dott. MASSIMO RAMUNNI, Assocarta, Milano

14.15-15.40 Il BREF nel settore dell’allevamento intensivo
Dott.GIUSEPPE BONAZZI, Centro Ricerche Produzioni Animali,Reggio Emilia

15.40-16.05 Il BREF nel settore chimico
Prof. ANTONIO MANTOVANI, Università di Padova

16.05 – 16.30 Il BREF nel settore delle raffinerie
Ing.FRANCO DEL MANSO, Unione Petrolifera, Roma

16.30 – 16.55 Il BREF nei processi dei metalli non ferrosi
Dott. ORAZIO ZOCCOLAN, Assomet, Milano

16.55 – 17.10 Conclusioni
Prof. WALTER GANAPINI, Presidente, Macroscopio, Imola;H.M. Comitato Scientifico Agenzia Europea dell’Ambiente

17.20 – 17.35 DISCUSSIONE E CONCLUSIONE